Ma quanti sono i giornali Pro Loco in Italia!!

Pubblicato in Centopaesi n°2, 2013

Oltre 60 testate pubblicate dalle Pro Loco, sparse un pò in tutta Italia, e 10 riviste UNPLI: dai fogli dedicati agli appuntamenti locali, alle riviste specialistiche, ai giornali che si occupano di attualità. Sorprende davvero vedere quanto il panorama dell’editoria Pro Loco sia vasto e diversificato!

SONY DSC

Per questo, ci ha fatto grande piacere poterci incontrare, a giugno, con molti dei protagonisti di questo panorama. L’occasione è stata il secondo convegno GEPLI, lanciato lo scorso anno dall’attivissima Pro Loco di Caselle (TO) e quest’anno adottata da un’altra splendida Pro Loco, quella di Spilimbergo (PN), a cui hanno preso parte i responsabili editoriali di riviste provenienti da tutta Italia.
Una due giorni intensa, quella organizzata dagli spilimberghesi, in cui i momenti di riflessione sull’operato Pro Loco a voce delle autorità nazionali si è intervallato con momenti culturali e di lavoro diretto.  Cuore del week end friulano, comunque, è stato il tavolo di lavoro che ha unito, dal Piemonte alla Sicilia, passando per Veneto, Trentino, Friuli, Toscana e Abruzzo, dieci testate dell’editoria del volontariato turistico.  Scambi di esperienze circoscritti a alcune tematiche particolari, come le spese di stampa e spedizione delle riviste, hanno lasciato un qualche spazio anche a riflessioni di carattere contenutistico: interessante notare come quello che emerge con maggiore forza, è che molte Pro Loco attribuiscono alla loro testata il valore di strumento “materiale” per conservare, diffondere e valorizzare un patrimonio “immateriale” di cui queste Pro Loco si sentono depositarie. Nel concreto, riviste come Il Barbacian (Pro Loco Spilimbergo), che è riferimento bibliografico consultatissimo per tesi universitarie, ma in parte anche Fatti Nostri (Pro Loco Cinigiano, GR), o Santomero ( Pro Loco Sant’Omero, TE), si pongono la finalità primaria di fare ricerca, e non solo informazione, sulla realtà locale.  Tradizioni, storia, costumi, mestieri e ricette di un tempo, sono i soggetti di cui queste Pro Loco si sentono i primi custodi, il tassello più vicino e maggiormente indicato per parlare.  E questa convinzione fa vivere loro come una missione quella di accessibile, attraverso il mezzo stampa, questo patrimonio culturale immateriale.

SONY DSC

Massimo Fabiani, direttore responsabile di Fatti Nostri, ci porta l’esempio della Pro Loco di Cinigiano: “Insieme con gli operatori del ricettivo locali, abbiamo avvitato un progetto che consta nell’offrire ai turisti delle esperienze alla scoperta delle tradizioni toscane: gli insegnamo a cucinare i piatti tipici, gli accompagniamo in itinerari a piedi alla scoperta delle chicche locali, li facciamo insomma entrare appieno nella nostra realtà”.  Il periodico della Pro Loco segue da vicino queste esperienze e riporta di volta in volta novità e spunti.

Aspettando la prossima edizione, per la quale auspichiamo in una più ampia partecipazione di riviste Pro Loco e in una analisi maggiore di tematiche come queste, ringraziamo molto la Pro Loco di Spilimbergo, che con il suo entusiasmo, con il coinvolgimento di tutto il paese per accoglierci e per offrirci spettacoli indimenticabili, con l’esempio di integrazione con gli stranieri che ci ha fatto vivere, ha davvero trasmesso ai partecipanti il senso profondo di cosa vuol dire fare Pro Loco.

One thought on “Ma quanti sono i giornali Pro Loco in Italia!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...